Nel mezzo del cammin di questo gennaio 2022…

…la diritta via NON l’ho smarrita! Ma dove sei Romano? Qualche affezionato a questo blog potrebbe chiedermi, giustamente, dato che sono stato, qui, un po’ assente. Viviamo in un periodo caotico, come tutti sappiamo, dato che questa pandemia da sanitaria è diventata anche sociale. Quel sociale che nei vari social ha espresso il peggio della vita cosiddetta reale….

CONDIVIDI SU:
Leggi tutto

Sarà un 2022 a lume di candela?

  Non chiamateci catastrofisti o con termini simili, semmai “osservatori e comunicatori (in quest’ultimo caso, nostro malgrado, nda) di una realtà che supera la fantasia o che da quest’ultima apprende”. Sarà un caso o no, infatti, ma la serie televisiva britannica I sopravvissuti , del 1975 e mandata in onda in Italia, con notevole successo le…

CONDIVIDI SU:
Leggi tutto

Massimo Cacciari e l’informazione sul web.

Diciamoci la verità, le parole assumono una connotazione diversa (purtroppo) da chi le pronuncia. L’autorevolezza di un individuo,  di solito, rende le parole stesse da lui pronunciate più considerate da chi le ascolta.  Questo non vuol dire, però, che una persona famosa dica sempre cose esatte e giuste! Fatta questa debita precisazione,…

CONDIVIDI SU:
Leggi tutto

“Lo scandalo che non deve ammutolire”, n.15° del mio episodio.

La parola scandalo deriva  dal greco σκάνδαλον (skàndalon), che significa “ostacolo”, “inciampo”, il cui significato rinvia ad azioni o discorsi che danno cattivo esempio. Nell’accezione corrente, uno scandalo è l’effetto di un’azione che, una volta divenuta di pubblico dominio, causa un turbamento della sensibilità morale pubblica, prevalentemente in materia di sesso, denaro…

CONDIVIDI SU:
Leggi tutto

G-20, 2021: i potenti invitati sono preoccupati perché loro “non sapevano, non hanno visto, se c’erano dormivano”.

SI SONO SVEGLIATI ADESSO OPPURE ERANO DISTRATTI, negli anni scorsi. In quel passato, anche in bianco e nero, quando tra il 1973 e il 1974, molti governi dei Paesi occidentali dovettero adottare rigide norme a causa della crisi petrolifera del 1973, periodo storico che prese il nome di austerity. SI…

CONDIVIDI SU:
Leggi tutto

E se fossimo solo dei puntini? Dal film “Il terzo uomo”, una breve riflessione.

Il terzo uomo è il titolo di un bellissimo film del 1949, la cui sceneggiatura è dello scrittore inglese Graham Greene (il quale, durante la stesura, scrisse un romanzo con lo stesso titolo, nda). Il regista, di questa pellicola cinematografica, è Carol Reed  ma, soprattutto, è ricordato Il terzo uomo, non solo per la sua trama ma anche  per…

CONDIVIDI SU:
Leggi tutto